Lorenzo Il Magnifico
e Sergio Bianco


Questo progetto è rivolto a una persona unica, fuori dal comune, mentalmente aperta, pronta a creare valore morale ed economico per sè,
la sua discendenza, e il prossimo.
Nel corso della relazione questa persona è stata identificata
col nome di Lorenzo Il Magnifico.
L'altra persona protagonista del progetto è Sergio Bianco, lo scrivente.

CONDIZIONE

Sergio Bianco è specializzato da oltre 20 anni nella Logogenesi,
la creazione del Marchio e la ricerca della motivazione simbologica.
Il sito mostra in profondità i lavori svolti e il livello di eccellenza raggiunto.
La felice riuscita del progetto è strettamente legata
all'apprezzamento dell'opera di Sergio Bianco
da parte di Lorenzo Il Magnifico.

PRIMA FASE DEL PROGETTO

La prima fase del progetto consiste nell'acquisto
o nella cessione temporanea di una villa
che Lorenzo Il Magnifico già possiede
da destinarsi come sede di prestigio
per l'attività artistica e commerciale di Sergio Bianco.

CARATTERISTICHE DELLA VILLA

La villa è situata in Liguria, nella zona tra Camogli, San Lorenzo,
Santa Margherita oppure nella Maremma Toscana,
nella zona di Castiglione della Pescaia.
E' in collina, in posizione soleggiata, con vista aperta sul mare.
E' silenziosa, immersa nella natura e nel verde
ma non è completamente isolata.
Altre case la circondano con discrezione, senza essere incombenti.
La villa è circondata da alberi ed è pervasa dal canto degli uccelli.
La proprietà è ben delimitata e il terreno
che circonda la casa misura circa 1000 metri.
L'aspetto delle villa è semplice e affascinante.
La casa ha un'anima.
Non è una villa vistosa, ostentatamente ricca
ma è costruita con materiali naturali,
ben esposta al sole in modo che da essa si possa godere
la vista del mare e in particolare dei tramonti.
Pietra, legno, ampie vetrate in ferro e vetro, forno a legno, camino.
La casa racchiude il fascino del passato unito
alle più moderne comodità e tecnologie.
La villa misura dai 200 ai 300 mq.

SECONDA FASE DEL PROGETTO

Lorenzo Il Magnifico avrà diritto allo studio
di tre marchi creati da Sergio Bianco
da utilizzare a piacere per sè
o per imprese nazionali o internazionali di sua conoscenza.
Dopo questi tre Marchi creati a costo zero,
Lorenzo Il Magnifico avrà un riconoscimento del 50%
su tutti i Marchi creati da Sergio Bianco
riguardo esclusivamente ai clienti
procurati da Lorenzo Il Magnifico.
Lorenzo Il Magnifico vedrà, infine, incrementata
la valutazione del proprio immobile
che sarà personalizzato in modo equilibrato e armonico
fino ad assumere il valore
di un pezzo unico.

APPROFONDIMENTI E STRATEGIA

Il progetto della villa inteso come luogo ispiratore semplice
e naturale in cui si svolge una precisa attività artistica e commerciale,
specchio di una filosofia di vita,
è indispensabile per incrementare
il valore dei Marchi creati da Sergio Bianco.
Per far comprendere quanto sia importante
il luogo di lavoro e di vita,
vorrei ricordare la casa di Salvador Dalì
a Cadaquès, in Spagna,
oppure la casa sul lago
dell'illustratore naturalista canadese Robert Bateman
o infine la casa-giardino dove Monte coltivava
o dipingeva le sue ninfee.
Si tratta di case senza prezzo,
completamente integrate con il carattere
e l'opera di chi le ha abitate e intensamente vissute.
Vorrei ricordare che non esiste ancora il primato
riguardo la creazione del marchio.
Le persone ricordano
e fanno riferimento sempre ai numeri uno.
L'obiettivo è posizionarsi nella mente
delle persone al primo posto
per quanto riguarda la creazione del marchio.
Sono consapevole che i marchi da me creati nel passato,
così come le più recenti realizzazioni
possiedono le caratteristiche estetiche, psicologiche
ed emotive per meritare questo primato.
Occorre solo perfezionare la strategia di comunicazione,
per ottenere il riconoscimento
di leadership in questa specifica attività.
La villa sarà testimone del primato raggiunto.

OBIETTIVO FINALE

Il raggiungimento del primato nella creazione del Marchio
sarà utile per dedicare tempo
ed energia ai progetti sociali.
La forza e il potere comunicativo dei simboli sarà, infatti, utilizzato,
come fine ultimo, per promuovere nel mondo quei valori
che possono migliorare la qualità della vita
delle persone e del pianeta meraviglioso
che ci è stato semplicemente prestato
per sviluppare il capolavoro della nostra esistenza.

Sergio Bianco, maggio 2010